Questo sito contribuisce alla audience di

limonite

sf. [sec. XIX; dal francese limonite, da limon, limo]. Minerale , idrossido ferrico di composizione variabile, cui si può attribuire la formula media 2Fe₂O₃∤3H₂O. La limonite si presenta sotto forma di aggregati fibroso-raggiati, in masse stalattitiche, in concrezioni con struttura compatta o zonata, a volte pisolitica od oolitica, e in masse terrose pulverulente; il suo colore può variare dal bruno-scuro al giallo delle varietà terrose. Si forma spesso insieme alla goethite, nella zona di ossidazione dei giacimenti ferrosi solforati (frequenti sono i casi di pseudomorfosi di limonite su galena e marcasite), o per deposito da soluzioni ferruginose presenti in acque paludose o salmastre nelle quali alla precipitazione dell'idrossido ferrico concorre l'azione ossidante e fissatrice di alcuni batteri. Di tale origine sono i giacimenti della Lorena e dell'Alsazia, notevoli per estensione e potenza, nei quali la limonite ha struttura oolitica (le minettes). La limonite ha grande importanza economica essendo largamente impiegata nell'industria siderurgica per la preparazione della ghisa, previa eliminazione del fosforo spesso presente; la varietà pulverulenta, nota con il nome di ocra gialla, viene usata come pigmento colorante (terra di Siena).

Media

Limonite.