Questo sito contribuisce alla audience di

nocciòla

sf. [sec. XIV; latino volg. nuceŏla, dim. di nux nucis, noce].

1) Il frutto e il seme del nocciòlo, anche variamente impiegato in preparazioni alimentari: cioccolato, gelato alla nocciola. Per estensione, il colore del guscio quando il frutto è maturo, anche come agg. inv. posposto: un soprabito nocciola.

2) Gioco per ragazzi di origine antichissima. È detto anche sassolini o pari e dispari. Si gioca in due, ognuno con otto nocciole (o sassolini o palline o monete): scavata in terra una fossetta, i giocatori gettano in alto, a turno, la propria manciata di nocciole cercando di farle entrare nella buca. Se le nocciole entrate sono in numero pari, il giocatore ne riceve dal compagno altrettante, in più riprende quelle che ha gettato con cui ripete il lancio. Se il numero delle nocciole entrate è dispari, le prende l'avversario che fa il lancio successivo. Se le nocciole entrano tutte nella buca o non ne entra nessuna, si ripete il lancio.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti