Questo sito contribuisce alla audience di

particolarismo

sm. [sec. XIX; da particolare].

1) Atteggiamento o tendenza di chi cura esclusivamente i propri personali interessi a scapito di quelli comuni, danneggiando in tal modo l'organismo di cui fa parte: particolarismo delle fazioni. In particolare, tendenza a opporre allo statalismo accentratore forme di autonomia locale: il particolarismo regionalistico.

2) Spirito di parzialità nei confronti di determinate persone od organizzazioni; favoritismo.

3) In sociologia, attitudine a valutare un fatto, o una o più persone, secondo regole e criteri particolari elaborati appositamente per quella categoria di cui l'atto o la persona considerati fanno parte. Il dilemma universalismo-particolarismo è una delle variabili strutturali che, secondo T. Parsons, si presentano a ogni attore in ogni situazione sociale. Dal punto di vista delle istituzioni sociali, un esempio di particolarismo è quello di un sistema giuridico in cui non a tutti sono applicate le medesime leggi e le medesime procedure giudiziarie.

Collegamenti