Questo sito contribuisce alla audience di

piraterìa (informatica)

attività di chi si inserisce illegalmente in reti e banche informatiche allo scopo di ricavarne informazioni riservate. Con l'espressione pirateria informatica, si designa comunemente una serie di reati relativi all'informatica, che vanno dall'appropriazione, riproduzione e uso non autorizzato di programmi all'accesso illecito a sistemi informatici o a banche dati, alla diffusione a scopo doloso di programmi infettati da virus. Per prevenire e combattere tali reati sono stati studiati diversi accorgimenti tecnici che ostacolano l'accesso, la manomissione e la riproduzione del software (protezione) e una serie di norme giuridiche specifiche. Spesso i pirati informatici vengono definiti hacker, termine che invece più precisamente va applicato a persone che hanno una passione sfrenata per la programmazione e sentono come una sfida intellettuale irresistibile la ricerca del modo più creativo per superare i limiti di un sistema.