Questo sito contribuisce alla audience di

sformàto (sostantivo)

sm. [sec. XIX; da s-+forma]. Preparazione culinaria che consiste in genere di un composto morbido (purè di verdura, besciamella con funghi, formaggio, animelle, crema di formaggio ecc.) o di un cibo precotto e riccamente condito (riso, pasta ecc.), passati al forno o a bagnomaria dentro una forma o stampo e poi sformati ben caldi in un piatto. Hanno caratteristiche completamente diverse dai soufflé con i quali talvolta vengono confusi. Gli sformati di pasta o riso si chiamano anche timballi; quelli dolci, più comunemente, budini.

Media


Non sono presenti media correlati