Questo sito contribuisce alla audience di

snowboard

s. inglese (da snow, neve + board, asse) usato in italiano come sm. Tavola simile a quella da surf e usata per la discesa lungo pendii innevati: ho deciso di regalare a mio fratello uno snowboard per il suo compleanno. Anche lo sport praticato con tale attrezzo: non gli piace sciare, ma adora lo snowboard.

Sport

Lo snowboard è stato inventato da un americano del Michigan, S. Poppen, nel 1963, incollando fianco a fianco due sci perché le figlie lo utilizzassero per divertirsi a scivolare sulla neve. Queste lo fecero, adottando però la posizione dei surfisti sulle loro tavole e perciò il primo nome dato a questo attrezzo fu snurfer, termine evocativo della neve (snow) e del surf. Originariamente i piedi non erano fissati alla superficie della tavola, proprio come nel surf, poi iniziarono i perfezionamenti. Il brevetto fu poi acquisito da Jack Burton Carpenter, che nel 1977 iniziò la produzione in serie delle tavole da neve. Dagli Stati Uniti, dove aveva conquistato centinaia di migliaia di praticanti, il nuovo attrezzo si diffuse anche in Europa; in Italia si è cominciato a praticare il nuovo sport in Val Pusteria agli inizi degli anni Ottanta. Lo sviluppo dello snowboard è stato talmente rapido che è stato incluso come disciplina olimpica a partire dai Giochi invernali di Nagano (1998). Dal 1996 si disputano anche i campionati mondiali. Le specialità olimpiche dello snowboard, sia maschili sia femminili, sono: una acrobatica (half pipe) e due specialità tecniche alpine (slalom gigante parallelo e snowboard cross). L'half pipe (mezzo tubo) è un canale a forma di U scavato nella neve lungo circa 130 m, con una pendenza del 17% circa; il fondo è largo 17 m, mentre i muri laterali arrivano a 5 m d'altezza. L'atleta deve scendere compiendo manovre e acrobazie uscendo dai muri laterali. Nella specialità di cross batterie da 4 o 6 atleti scendono contemporaneamente in un percorso con diversi passaggi (gobbe, curve e salti). Nello slalom parallelo, come nella disciplina di sci alpino, gareggiano due concorrenti scendendo in un tracciato di porte.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti