Questo sito contribuisce alla audience di

sottosegretàrio

sm. (f. -a) [sec. XVII; sotto-+segretario]. 1) In genere, lo stesso che vicesegretario. 2) S. di Stato, organo centrale secondario della pubblica amministrazione. I s. non hanno proprie attribuzioni, ma esercitano, nell'ambito di ciascun dicastero, attribuzioni delegate dal ministro. Essi vengono scelti, per prassi, fra i parlamentari e sono nominati con decreto del presidente della Repubblica previa deliberazione del Consiglio dei Ministri. Non partecipano al governo e quindi non possono assumere in proprio responsabilità politiche, ma hanno a disposizione delle segreterie particolari. Funzioni peculiari adempie poi il s. alla presidenza del Consiglio dei Ministri che secondo la prassi deve fungere da segretario del Consiglio dei Ministri.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti