Questo sito contribuisce alla audience di

spècchia

sf. [sec. XIX; dal latino specŭla, neutro pl. di specŭlum, specchio, dal tema di speculāri, guardarsi intorno, forse con allusione all'antica funzione di torre di vedetta]. Tumulo costituito da un ammasso di pietre ricoperte da terriccio diffuso in Puglia e risalente alla tarda Età del Bronzo: la presenza di resti scheletrici umani sotto il cumulo di pietrame e a volte entro cista lascia intendere che almeno un certo numero di specchie avevano una funzione sepolcrale, ma molte altre, spesso di dimensioni ragguardevoli, dovevano avere un'altra più incerta destinazione.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti