Questo sito contribuisce alla audience di

superàcido

sm. [da super-+acido]. Termine usato per indicare acidi fortissimi, dotati di acidità superiore a quella dei comuni acidi minerali forti concentrati (per esempio acido solforico puro). L'esempio più comune è la miscela acido fluorosolfonico-pentafluoruro di antimonio-biossido di zolfo, FSO3H-SbF5-SO2, detto comunemente acido magico. Si tratta di acidi capaci di donare protoni a specie con proprietà basiche estremamente deboli (di fatto inesistenti nelle comuni scale di basicità), come per esempio gli alcoli.