Questo sito contribuisce alla audience di

tecnopsicologìa

sf. [sec. XX; tecno-+psicologia]. Disciplina scientifica che studia la condizione psicologica nel contesto di una brusca accelerazione dei mutamenti che riguardano gli individui e le loro capacità di rappresentare e costruire simbolicamente la realtà. Il termine fu impiegato inizialmente, tra le due guerre mondiali, nell'ambito della psicologia applicata alla gestione del lavoro industriale. Questa scienza guarda con interesse al passaggio dall'età della comunicazione e della socializzazione televisiva a quella, propriamente cyber, in cui sembra prevalere la dinamica di decostruzione di un sistema codificato di rappresentazione della realtà - quello che era costituito dalla cultura "sistematica" delle lettere e della scienza - e di ricomposizione di una realtà virtuale. I tecnopsicologi notano, per esempio, come l'applicazione crescente dell'informatica alle "tecnologie domestiche" abbia generato uno spontaneo processo di rieducazione tecnologica che ha imposto comportamenti meno passivi da parte del fruitore.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti