Questo sito contribuisce alla audience di

tròia

sf. [sec. XIV; latino tardo troia, forse da (porcus) troianus, (maiale) farcito (come il cavallo di Troia)]. Femmina del maiale, scrofa, specialmente quella destinata alla riproduzione. Fig. spregiativo, donna di malaffare, prostituta.

Media


Non sono presenti media correlati