Castèl Guèlfo di Bológna

Indice

comune in provincia di Bologna (31 km), 32 m s.m., 28,55 km², 3473 ab. (guelfesi), patrono: sant’ Agnese (21 gennaio).

Centro alla sinistra del torrente Sillaro. Sorto forse nel sec. XI, pare che abbia preso il nome da Guelfo, consorte di Matilde di Canossa, dalla quale passò allo Stato Pontificio che lo infeudò ai conti di Loiano (1304), agli Alidosi (1405) e ai Malvezzi (1458). § Il borgo mantiene l'aspetto medievale con il castello, parte delle mura, quattro torrioni e il cassero d'accesso. Il palazzo Malvezzi, con cortile a due ordini di loggiato, ora sede del comune, è del sec. XV come il Palazzo del Podestà. La parrocchiale conserva una tela di Gaetano Gandolfi. § L'agricoltura produce frutta, cereali, patate, barbabietole e foraggi per bovini da latte. L'industria opera nel settore alimentare, dei componenti elettrotecnici, delle macchine utensili, della lavorazione del metallo, della plastica, del legno e dell'abbigliamento.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora