Pòngidi

sm. pl. [sec. XIX; dall'inglese pongo, di origine africana]. Famiglia (Pongidae) di Primati Catarrini comprendente le scimmie antropomorfe, così dette per il loro grado di somiglianza con l'uomo. Si distinguono dagli altri Catarrini per la mole maggiore, per il particolare sviluppo degli arti anteriori rispetto ai posteriori (dovuto al tipo di locomozione arboricola effettuato con le braccia, noto come brachiazione), per la conformazione del tronco, appiattito in senso dorso-ventrale, e per l'assenza di coda. La pelle è normalmente pigmentata; le callosità ischiatiche esistono, ridotte, nei gibboni. La pelliccia è assente sulla faccia e sulle superfici palmare e plantare. Il volume della scatola cranica presenta nei Pongidi valori elevati (in media 450 cm3), superiori a tutti i restanti Primati, tranne l'uomo. I Pongidi posseggono 32 denti, con rilevante sviluppo dei canini, specie nei maschi. Tutti sono abitatori delle foreste e vivono in Africa e Asia; a eccezione del gorilla, conducono vita essenzialmente arboricola. La famiglia comprende i generi Pongo (asiatico), Pan e Gorilla (africani).

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora