babirussa

sm. [sec. XIX; dal malese babī, porco+rūsa, cervo]. Nome del Babyrousa babyrussa,artiodattilo suiforme della famiglia dei Suidi, diffuso nelle foreste umide, nei canneti e sulle rive dei fiumi e dei laghi delle isole Celebes, Togian, Buru e Sula. Differisce dagli altri Suidi per il capo proporzionatamente piccolo, il tronco piuttosto breve, il dorso assai convesso, gli arti relativamente lunghi e slanciati. Lungo 85-100 cm, con coda di 30 cm, è alto al garrese 70-80 cm, pesa oltre 90 kg e ha un rivestimento di peli molto scarso. I canini superiori sono privi di smalto e a crescita continua, di foggia unica: nei maschi sin dall'inizio crescono dirigendosi verso l'alto, perforano la pelle e fuoriescono tra gli occhi e la punta del grugno e si sviluppano ulteriormente descrivendo una curva all'indietro e arrivando ai 30 cm di lunghezza. Anche i canini inferiori sono rivolti all'insù. Questo fatto conferisce al babirussa un aspetto insolito.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora