lavare

v. tr. e rifl. [sec. XIV; latino lavāre]. Rendere pulita una cosa per mezzo di acqua o altro liquido: lavare i piatti, la verdura; lavarsi le mani, il viso; il temporale ha lavato le strade, ne ha asportato il sudiciume. Assol., lavare i panni, fare il bucato: è stata tutta la mattina a lavare; lavare a mano, a macchina;lavare a secco, mediante appositi solventi chimici. Nelle loc. fig.: lavare il capo a uno, rimproverarlo aspramente; lavare la testa all'asino, fare una cosa inutile o fare benefici a chi non mostra nessuna riconoscenza; lavarsene le mani (con allusione al Pilato dei Vangeli), non volersi assumere nessuna responsabilità riguardo a qualche cosa, non interessarsene; lavarsi la bocca, sparlare. Proverbio: “Una mano lava l'altra e tutt'e due lavano il viso”, nella vita bisogna prestarsi aiuto reciproco. Fig., purificare, liberare; riscattare: lavare le offese; la confessione lava le colpe.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora