oligodendroglìa

sf. [oligo-+dendro-+glia]. Cellule della nevroglia caratterizzate da uno strato concentrico di lamelle mieliniche, che sono disposte intorno a un assone. Nel sistema nervoso periferico le cellule della oligodendroglia vengono chiamate cellule di Schwann, e hanno un ruolo molto importante nella trasmissione dell'impulso nervoso lungo la fibra. Tra una cellula di Schwann e l'altra si trovano delle interruzioni della guaina mielinica, che lasciano la fibra nuda; sono i nodi del Ranvier; la corrente elettrica salta da uno all'altro di questi nodi, con un processo detto trasmissione saltatoria dell'impulso nervoso.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora