orecchióne

Indice

sm. [sec. XIV; accr. di orecchio].

1) Orecchio di grandi dimensioni; fig., persona con grossi orecchi. Per estensione, al pl., sono così definiti i bargigli auricolari dei polli posti ai lati della testa.

2) Nome delle sei specie di Chirotteri Vespertilionidi appartenenti al genere Plecotus, diffuse in Europa, Asia, Africa, America settentrionale e centrale. Plecotus auritus e Plecotus austriacus (l'orecchione meridionale) sono presenti anche in Italia. Hanno orecchie enormi, lunghe quasi 4 cm (poco meno della lunghezza totale del corpo) e folta e morbida pelliccia, color bruno-giallastro in auritus e grigia in austriacus. Plecotus auritus frequenta di solito zone ricche di vegetazione nutrendosi d'insetti: in estate vive solitario o in piccoli gruppi, rifugiandosi di giorno in tronchi d'albero, mentre in inverno si ricovera in grotte. Plecotus austriacus è più legato alle abitazioni umane.

3) In marina, ciascuna delle due sporgenze laterali presso la testa di moro del bompresso di nave a vela.

4) Nelle opere di fortificazione, tratto di bastione arrotondato che raccorda faccia e fianco.

5) In artiglieria, ciascuno dei due perni che collegano la bocca da fuoco o la culla dell'affusto, consentendo il movimento di elevazione. Le bocche da fuoco che hanno gli orecchioni molto arretrati, e quindi un forte preponderante in volata, sono provviste di equilibratori pneumatici oppure idraulici.

6) Al pl., denominazione popolare della parotite.

7) Dial., pederasta.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora