pigióne

sf. [sec. XIV; latino pensíonis, da pendĕre, pesare, pagare]. Somma determinata che l'inquilino è obbligato a pagare periodicamente, alla scadenza convenuta, come corrispettivo del godimento dell'immobile che ha in locazione. Il pagamento della pigione è garantito dal privilegio del locatore sui mobili che forniscono l'immobile. Se l'inquilino non fornisce la casa di mobili o non presta altre garanzie, può essere licenziato. Il credito per pigione si prescrive in cinque anni. Nelle loc.: stare a pigione in un luogo, familiare toscano, trattenervisi più del dovuto; di persona o di cosa, essere fuori posto, non essere nel posto adatto; avere il cervello a pigione, essere senza cervello, sragionare per stoltezza o distrazione. Per estensione, la somma dovuta come corrispettivo della locazione: in quest'ultimo periodo ho dovuto pagare una pigione piuttosto alta.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora