pointer

Indice

s. inglese (propr., puntatore) usato in italiano come sm.

1) Razza di cani da caccia da ferma, di origine inglese. Ha cranio con arcate sopraccigliari sporgenti, occhi marrone, muso a profilo quadro con tartufo prominente a narici molto aperte; le orecchie, di media lunghezza e attaccate abbastanza in alto, sono piatte sul capo e terminano a punta; il collo è lungo e muscoloso, il dorso diritto e leggermente inclinato all'indietro con arti muscolosi. La coda, grossa alla base e molto sottile all'estremità, è portata diritta, al livello del dorso. Il pelo, corto, uniforme e molto lucido, può essere bianco e arancio, bianco e marrone, bianco e nero, oppure di colore uniforme o di tre colori. Misura al garrese da 55 a 65 cm nei maschi, da 52 a 60 cm nelle femmine; pesa fino a 30 kg.

2) In informatica, simbolo sullo schermo che indica la posizione attiva del mouse e in tal caso sinonimo di cursore. Nella gestione dei data base, carattere o gruppo di caratteri che indica la localizzazione di un dato: se un oggetto A (che può essere un record o un'informazione più complessa) contiene l'indirizzo di B, per esempio la prima parola dell'oggetto B, si dice che A contiene un pointer a B. Vedi anche puntatore.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora