praetexta

sf. latino (da praetexĕre, propr., tessere davanti). Toga romana bordata di una striscia purpurea, riservata ai magistrati curuli, ai sacerdoti più importanti e ai giovinetti fino al compimento dei 16 anni. § Nel teatro latino era detta fabula praetexta (o praetextata) la tragedia di argomento nazionale in cui agivano personaggi d'alto rango che indossavano tale veste. Introdotta da Nevio col Romulus e il Clastidium, fu coltivata da Pacuvio (Paulus) e da Accio (Brutus, Decius seu Aeneadae); l'unica praetextata pervenuta è l'Octavia di Seneca.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora