rinopitèco

sm. (pl. -chi) [da rino-+greco píthekos, scimmia]. Nome di diverse specie di Primati Catarrini della famiglia dei Cercopitecidi diffuse in Cina. Il muso è caratterizzato dalla forma del naso che è corto e rivolto in alto, il che conferisce a questi animali una caratteristica espressione. Il rinopiteco dorato, o scimmia dorata (Rhinopithecus roxellanae), è lungo 80 cm, con coda più lunga del corpo. La pelliccia è assai caratteristica, nera sul dorso e sugli arti e giallo dorata nelle parti inferiori e intorno alla faccia, che è nera e nuda. Si nutre di germogli e foglie; vive in branchi in regioni montane e migra verso zone meno elevate quando il freddo è troppo intenso. Altre specie del genere Rhinopithecus sono Rhinopithecus bieti, Rhinopithecus brelichi e Rhinopithecus avunculus, tutte delle montagne della Cina. La loro ecologia è simile a quella del rinopiteco dorato. Affine a queste specie è il rinopiteco di Pagai (Simias concolor), una delle scimmie più rare e meno conosciute del mondo, presente nelle foreste di alcune isole dell'arcipelago di Mentaway, a ovest di Sumatra. Ha mantello bruno, con callosità ischiatiche, mani, piedi e faccia neri. Ha dita particolarmente allungate e si nutre prevalentemente di vegetali, ma anche di granchi e altri animali acquatici.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora