ritina

sf. [sec. XIX; dal greco rhytís, crespa, grinza]. Mammifero marino (Hydrodamalis stelleri) dell'ordine dei Sirenii, famiglia dei Dugongidi, detto comunemente ritina di Steller. Viveva fino agli ultimi decenni del sec. XVIII nelle acque intorno all'isola di Bering: qui venne osservata, nel 1742, dal naturalista tedesco G. W. Steller che faceva parte della spedizione dell'esploratore Bering. Secondo Steller la ritina era lunga 7-8 m, aveva una circonferenza massima di oltre 6 m e pesava almeno 3 t; somigliava alle foche per la parte anteriore e ai Cetacei per la parte posteriore; gli occhi erano piccoli e mancavano i padiglioni auricolari; invece dei denti possedeva placche cornee adatte a triturare le alghe di cui si cibava. La sua popolazione doveva essere di ca. 1500 esemplari dei quali 23 anni dopo, a seguito della caccia, non v'era più traccia. Tuttavia nel luglio del 1962 l'equipaggio della nave russa Buran affermò di aver visto presso Capo Novarin animali che si pensò potessero essere ritine.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora