vibratùra

sf. [da vibrare]. Sistema di costipamento del calcestruzzo nelle casseforme, consistente nell'imprimere alla massa allo stato plastico delle vibrazioni di frequenza abbastanza elevate, da 50 a 100 Hz. La vibratura si effettua mediante vibratori costituiti da una massa vibrante, in moto rotatorio eccentrico oppure alternativo, che viene immersa nel calcestruzzo (vibratori a immersione), oppure da un dispositivo (piatto o tavola vibrante) applicato alle casseforme. L'effetto ottenuto è quello di mantenere il materiale allo stato fluido fino all'assestamento e al perfetto costipamento nelle casseforme. Inoltre la vibratura per la sua azione fluidificante permette di utilizzare minori percentuali d'acqua negli impasti e di ottenere di conseguenza calcestruzzi (detti vibrati) più asciutti migliorando in tal modo le caratteristiche finali di resistenza pur con normali dosi di legante.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora