Il classicismo barocco

In sintesi

TassoniIl suo capolavoro è La secchia rapita (1627), che propone un gioco sottilissimo e vivace di alternanza di serio e faceto. Il "poema eroicomico" nasce dalla crisi del poema cavalleresco umanistico (in cui serio e comico si integrano) e dalla presenza del nuovo modello della Gerusalemme di Tasso, in cui il poema eroico si chiude in una "serietà" tragica e religiosa.
Classicismo baroccoPer la sua ricerca di una leggerezza facile e chiara, è un'alternativa al marinismo; i rappresentanti maggiori sono Chiabrera e Testi.
FrugoniIl cane di Diogene, (postumo 1689), risulta un vero e proprio pastiche, cioè un'opera che vuole concentrare in sé qualunque argomento e qualsiasi modo per parlarne.
Letteratura dialettale e popolareLa raccolta di fiabe Lo cunto de li cunti (postumo, 1634-36) del napoletano Basile presenta una vivacità narrativa straordinaria, un uso brillante e moderno della lingua. Minori sono i libri di Giulio Cesare Croce, famoso per le Sottilissime astuzie di Bertoldo.