Questo sito contribuisce alla audience di

Àuge

(greco Áugē), nella mitologia greca, figlia di Aleo e di Neera. Un oracolo aveva predetto che un suo figlio avrebbe ucciso i propri zii e allora il padre la costrinse a diventare sacerdotessa di Atena. Ma Auge fu resa madre da Eracle, per cui il padre intervenne nuovamente, questa volta chiudendola in una bara con il figlio Telefo e gettandola in mare. I due però si salvarono e Telefo, ritornato in patria, uccise accidentalmente i propri zii, esattamente come l'oracolo aveva predetto.

Collegamenti