Questo sito contribuisce alla audience di

Àustridi

sf. pl. [da austro-]. Complessi ricoprimenti interessanti la parte orientale della catena alpina, sormontanti le falde pennidiche a N del limite alpino-sud-alpino che separa le Austridi dall'unità tettonica delle Alpi Meridionali. Le radici di queste coltri di ricoprimento, dette anche falde austroalpine o austridiche, interessano una ristretta fascia che dal Piemonte, attraverso i laghi prealpini lombardi, si allunga fino alla valle del Gail. Le Austridi sono per lo più tipiche falde di scorrimento che hanno coinvolto una serie imponente di terreni, dagli scisti archeozoici dello zoccolo cristallino alle rocce intrusive ed effusive paleozoiche, al vasto, e spesso localmente di notevole potenza, complesso di terreni sedimentari paleozoici, mesozoici e cenozoici.