Questo sito contribuisce alla audience di

Èvodo

(greco Éuodos), incisore di gemme di età flavia (seconda metà sec. I d. C.). È autore di un'acquamarina, montata poi in uno scrigno di età carolingia (Parigi, Cabinet des Médailles) con un elegante e delicato ritratto di Giulia, figlia di Tito.

Collegamenti