Questo sito contribuisce alla audience di

Živković, Petar

generale e uomo politico iugoslavo (Negotin 1879-Parigi 1947). Coinvolto nella congiura che culminò (1903) con l'uccisione del re Alessandro I Obrenović e della regina Draga, fu aiutante d'onore del re Alessandro I Karađorđević e assunse il potere (presidenza del Consiglio e ministero dell'Interno) al tempo della sua “dittatura”. Le sue vere o presunte simpatie per la causa croata gli permisero di rimanere Ministro della guerra e della marina anche dopo l'assassinio del re (1934), nei gabinetti Usunović, Jeftićv e Stojadinović.

Media


Non sono presenti media correlati