Questo sito contribuisce alla audience di

ANAS

(Azienda Nazionale Autonoma delle Strade), ente pubblico economico istituito nel 1946 in seguito alla soppressione dell'AASS. In base al decreto legislativo n. 143 del 26 febbraio 1994, si è trasformato in Ente nazionale per le strade, pur mantenendo la stessa denominazione. Dotato di autonomia organizzativa, amministrativa e contabile, ha il compito di gestire le strade e autostrade nazionali e provvedere alla loro manutenzione, di curarne il miglioramento e di adeguarle al bisogno dei cittadini, di eseguire i progetti di costruzione di nuove strade, di vigilare sulle nuove costruzioni e sulla gestione di quelle affidate a terzi, di studiare e sperimentare le tecniche più aggiornate sulle costruzioni stradali e sulla circolazione. L'Ente è sottoposto all'alta vigilanza del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, che detta gli indirizzi programmatici.

Media


Non sono presenti media correlati