Questo sito contribuisce alla audience di

Abóndio o Abbóndio, Antònio, detto l'Ascóna

scultore italiano (Ascona, metà sec. XVI). Statuario del duomo di Milano, lavorò in S. Maria presso S. Celso (cariatidi), eseguì una Venere e Amore in marmo per Francesco I e fu forse l'autore degli Omenoni sulla facciata della casa di Leone Leoni. Dal 1565 al 1578 attese alla decorazione del coro nella chiesa di S. Lorenzo a Lodi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti