Questo sito contribuisce alla audience di

Aisén del General Carlos Ibáñez del Campo

regione (109.025 km²; 93.600 ab. secondo una stima del 1999; capoluogo Coihaique) del Cilemeridionale, limitata dalle regioni di Los Lagos a N e di Magallanes y Antártica Chilena a S; a E confina con l'Argentina, a W si affaccia all'Oceano Pacifico. Il territorio è quasi per intero occupato dalla Cordigliera Patagonica, che numerose valli trasversali di origine glaciale frazionano in diversi massicci, il più elevato dei quali culmina a 4058 m nel Cerro San Valentín. Le coste, alte e frastagliate da lunghi e stretti fiordi, sono fronteggiate da numerose isole (arcipelaghi di Los Chonos, Guayaneco) e protendono nell'oceano la vasta penisola di Taitao. Il clima, temperato-freddo, è caratterizzato da temperature medie annue inferiori ai 10 ºC (Puerto Aisén, 8,9 ºC) e da abbondanti precipitazioni (oltre 3000 mm annui) che favoriscono una ricca vegetazione. Numerosi i corsi d'acqua, brevi ma con flusso costante (Palena, Cisnes, Aisén, Baker, Bravo, Pascua), e i laghi (Palena, Buenos Aires, Cochrane, O'Higgins), alcuni dei quali divisi con l'Argentina. La popolazione, che in questa regione fa registrare la più bassa densità del Paese (1 ab./km²), è addensata lungo le valli fluviali e pratica soprattutto l'allevamento ovino; lo sfruttamento delle foreste e di alcune miniere di piombo, zinco e rame è in parte ostacolato dalla difficoltà delle comunicazioni. Centri principali sono il capoluogo e Puerto Aisén, cui un suggestivo scenario di montagne e fiordi ha dato una certa rinomanza turistica.

Media


Non sono presenti media correlati