Questo sito contribuisce alla audience di

Albèrto (d'Asburgo 1559-1621)

d'Asburgo, arciduca dei Paesi Bassi cattolici, cardinale (Wiener Neustadt 1559-Bruxelles 1621). Sesto figlio di Massimiliano II, educato alla corte di Filippo II di Spagna, fu cardinale-arcivescovo di Toledo, viceré del Portogallo (1583-93) e ottenne infine nel 1596 la carica di governatore dei Paesi Bassi cattolici (1598). L'anno successivo riassumeva lo stato laico grazie a una dispensa papale e sposava Isabella, figlia di Filippo II, alla quale il padre aveva ceduto i diritti sui Paesi Bassi. Combatté a lungo contro lo statolder Maurizio di Nassau, tentando invano di riacquistare l'Olanda, e dopo un logorante assedio di tre anni riuscì a entrare in Ostenda (1604). Nel 1609 concluse la “tregua di dodici anni”, governando poi con saggezza.

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->