Alpi Giapponési

sistema montuoso del Giappone, nella sezione centrale dell'isola di Honshū. Si estende tra il Mar del Giappone a N e l'Oceano Pacifico a S, separato a E dalla Fossa Magna (vasta depressione che divide l'isola in due parti) tramite la linea tettonica Itoigawa-Shizuoka, ed è costituito dalle tre catene parallele dei monti Hida, Kiso e Akaishi. La catena dei monti Hida, la più occidentale, si allunga per ca. 150 km tra il Mar del Giappone a N e il fiume Kiso a S e comprende numerose cime superiori ai 3000 m s.m. (Hodaka, 3190 m; Yariga, 3180 m) e alcuni vulcani (Ontake, 3063 m; Norikura, 3026 m; Yake, 2458 m, quest'ultimo attivo). Al centro, a S della piana di Matsumoto, si estende per 80 km la catena dei monti Kiso, che culmina a 2956 m s.m. nel monte Komaga. È separata, a E, tramite la Fossa di Ina, dalla catena dei monti Akaishi, la più occidentale, che si allunga per ca. 120 km a S della Fossa di Suwa e le cui cime più elevate sono i monti Akaishi (3120 m) e Shirane (3192 m). I versanti delle Alpi Giapponesi sono ricoperti da foreste mentre le zone più elevate, caratterizzate da cime scoscese e alti picchi, sono quasi per tutto l'anno ricoperte di neve. I molti templi sacri, i parchi nazionali di Hakusan e di Chūbu-Sangaku, le sorgenti termali e gli impianti di sport invernali richiamano numerosi visitatori e sportivi.

Media

Alpi Giapponesi.