Questo sito contribuisce alla audience di

Anfìpoli

(greco Amphípolis). Antica città della Tracia, posta alla foce dello Strimone. In posizione di grande importanza strategica e commerciale, in prossimità delle miniere d'oro del Pangeo, fu colonizzata dagli Ateniesi nel 437 a. C. Occupata dagli Spartani nel 424, si rese in seguito autonoma. Nell'estate-autunno del 357 cadde in potere di Filippo II di Macedonia e rimase sotto la dominazione macedone fino al 168 a. C., quando fu conquistata dai Romani che ne fecero la capitale della Macedonia Prima. Presso l'odierna Kerdillion rimangono resti di mura e di una basilica e una vasta necropoli dei sec. IV-III a. C.