Questo sito contribuisce alla audience di

Ansaldo, Pèricle

scenotecnico italiano (Genova 1889-Roma 1969). Figlio di Giovanni (Genova 1857-Milano 1929), che dal 1899 sovrintese agli allestimenti del Teatro alla Scala, collaborò con il padre fino al 1927, quando venne chiamato all'Opera di Roma. Qui, per oltre trent'anni, fu direttore dell'allestimento e realizzò un palcoscenico a settori mobili e un nuovo sistema di “orizzonte”. Progettò anche gli impianti scenotecnici di vari teatri italiani e stranieri.

Media


Non sono presenti media correlati