Questo sito contribuisce alla audience di

Argusto

comune in provincia di Catanzaro (55 km), 530 m s.m., 7,12 km², 568 ab. (argustesi), patrono: sant’ Ilario di Poitiers (13 gennaio).

Centro del versante ionico delle Serre, posto alle falde orientali del monte Pizzinni. Il borgo fu compreso nella Baronia di Soverato fino al 1635, quando passò alla famiglia Marincola. Appartenne poi ai Salerno, di nuovo ai Marincola e, infine, ai Marchitelli, che ne conservarono il possesso fino al 1806. Fu gravemente danneggiato dal terremoto del 1783. § Modeste sono le attività legate all'agricoltura (cereali, olive e uva), allo sfruttamento dei boschi e all'allevamento. È sviluppata la produzione di materiali da costruzione.