Questo sito contribuisce alla audience di

Atwood, Margaret

scrittrice, poetessa e saggista canadese di lingua inglese (Ottawa 1939). Temi prediletti dell'Atwood sono il rapporto con la natura e la ricerca dell'identità femminile, trattati già nei primissimi lavori poetici, come The Circle Game (1969; Il gioco del cerchio), e narrativi, come The Edible Woman (1969; La donna da mangiare). Il romanzo che la consacrò grande scrittrice è Surfacing (1972; trad. it. Tornare a galla), mentre Lady Oracle (1976; Lady Oracolo) è un'ironica metafora sul tentativo di una donna di costruirsi un'identità reale, scappando dai mille ruoli falsi volontariamente recitati. L'umorismo grottesco, che è uno degli aspetti più significativi di Atwood, ritorna in Life Before Men (1979; La vita prima degli uomini), paradossale meditazione sul tema della sopravvivenza. Negli anni Ottanta la Atwood ha pubblicato opere come True Stories (1981; Storie vere), You Are Happy (1984; Tu sei felice), la raccolta poetica Interlunar (1984; Interlunare) e The Handmaid's Tale (1986; Il racconto dell'ancella): qui, attraverso il diario di un'ancella, racconta l'epopea di un gruppo di fanatici religiosi che ha creato uno Stato totalitario in cui le donne sono schiave, sullo sfondo di un'America scampata a una catastrofe ecologica che ha messo in forse la sopravvivenza stessa della specie. Il romanzo inaugura il filone apocalittico della Atwood perseguito anche in opere successive come Cat's Eye (1988; Occhio di gatto). In seguito ha pubblicato The Robber Bride (1993; La donna che rubava i mariti), seguito dalla raccolta di poesie Morning in the Burned House (1995; Mattino in casa Burned), il libro per l'infanzia Princess Prunella and the Purple Peanut (1996; La principessa Prunella), Alias Grace (1997; L'altra Grace), The Blind Assassin (2000; L'assassino cieco), con il quale ha vinto il Booker Prize, Oryx and Crake (2003; L'ultimo degli uomini). Nel 2006 ha pubblicato The Tent (Microfiction), 35 racconti di soggetti disparati tra loro e nel 2007 Disordine morale, un libro che spazia in oltre sessant'anni di vita di una famiglia canadese disegnando delle vite che con essa si intrecciano.

Collegamenti