Questo sito contribuisce alla audience di

Avanguàrdia operàia

gruppi marxisti-leninisti formatisi dopo il maggio francese (1968) che operavano, soprattutto in Italia e in Francia, in polemica col Partito comunista. Per l'intransigenza dei suoi metodi di lotta, non sostenuti da un programma coerente, l'avanguardia operaia era giudicata dagli esponenti del comunismo ufficiale una forma pericolosa di estremismo. In Italia l'avanguardia operaia è entrata in crisi verso la metà degli anni Settanta, si è quindi definitivamente sciolta nel 1977, per confluire poi in D.P. (Democrazia Proletaria).