Questo sito contribuisce alla audience di

Bàlaam

(ebraico Bil'ām), mago babilonese, noto per un fatto descritto nella Bibbia (Deuteronomio 23,4-5). Invitato da Balac, re di Moab, perché sgominasse con la potenza della sua magia gli Israeliti che invadevano le sue terre, fu ostacolato lungo la via da un angelo. L'asina su cui cavalcava non volle procedere più oltre e davanti alle percosse di Balaam si mise a parlare e disse che un angelo le sbarrava il cammino; Balaam allora poté vedere egli pure l'angelo, che gli permise d'avanzare; ma giunto in presenza di Balac, il suo scongiuro, per intervento di Yahwèh, si mutò in un oracolo a favore d'Israele.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti