Questo sito contribuisce alla audience di

Bàrbara (santa e martire)

santa e martire (sec. IV). Secondo la tradizione era una fanciulla di Nicomedia che, convertitasi al cristianesimo, fu consegnata dal padre, pagano, al prefetto della città. Il genitore stesso si fece carnefice della figlia, ma poco dopo un fulmine lo incenerì. I particolari del martirio sono narrati nella Leggenda aurea di Jacopo da Varagine. È considerata protettrice contro il fulmine e il fuoco; è patrona degli artiglieri e dei vigili del fuoco. Festa il 4 dicembre.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti