Questo sito contribuisce alla audience di

Bàrtoli, Còsimo

letterato italiano (Firenze 1503-1572). Al servizio dei Medici nel 1562, fu nominato da Cosimo I agente politico a Venezia e disimpegnò con zelo la sua attività diplomatica. Nella sua opera letteraria mosse dal proposito di mostrare la capacità del volgare a esprimere contenuti scientifici. Più che per i suoi scritti è ricordato per le edizioni Dortelata (1544), in cui sperimentò per primo in Italia una scrittura ortofonica, intesa a eliminare gli errori di pronunzia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti