Questo sito contribuisce alla audience di

Bahnsen, Julius August

filosofo tedesco (Tondern 1830-Lauenburg 1881). Discepolo di Schopenhauer, fu autore, tra l'altro, d'importanti studi sulla caratteriologia. Sua opera principale: La contraddizione nel sapere e nell'assenza del mondo (1880-82). Sviluppò il pensiero del maestro e giunse a conseguenze estreme in senso pessimistico, fondandosi sul concetto di una volontà intesa quale essenza autocontraddicentesi del mondo. Frequenti sono però nella sua opera i richiami al pensiero hegeliano, di cui fece proprie alcune istanze.

Media


Non sono presenti media correlati