Questo sito contribuisce alla audience di

Baka (militaria)

(dal giapponese baka, pazza), nome dato dagli Statunitensi alla bomba volante giapponese Yokosuka MXY8 Ohka, progettata e sperimentata nel 1944. La Baka, entrata in uso già alla fine del 1944, aveva la struttura di un velivolo (apertura alare di 5 m, lunghezza di 6 m), la spinta era fornita da tre razzi che le facevano raggiungere, nella picchiata finale, la velocità di 995 km/h; aveva un'autonomia massima di ca. 80 km in volo librato e di pochi minuti con i razzi accesi, per cui veniva portata in vicinanza dell'obiettivo da un aeroplano e poi diretta dal pilota e fatta impattare contro l'obiettivo, provocando così lo scoppio dei 1200 kg di esplosivo collocati anteriormente. Venne usata dai kamikaze (piloti-suicidi).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti