Questo sito contribuisce alla audience di

Barbarigo, Agostino

doge (? 1419-Venezia 1501). Succedette nel dogato (1486) al fratello Marco (caso unico nella storia veneziana); lottò decisamente contro i Turchi, assicurò alla Repubblica l'isola di Cipro (1489) e con i nemici di Carlo VIII strinse la lega antifrancese del 1495. La sua politica mirò a un allargamento dello Stato in terraferma e per conseguire tale scopo il Barbarigo seppe sapientemente destreggiarsi sia con Massimiliano d'Asburgo sia con Luigi XII. Con il sovrano francese nel 1499 sottoscrisse il Trattato di Blois con il quale raggiungeva l'obiettivo di opporsi alle aspirazioni espansionistiche di Massimiliano potendo contare sull'alleato francese. Insofferente ad ogni opposizione e avido di denaro, fu spesso criticato e alla sua morte fu oggetto di un'inchiesta amministrativa per cui gli eredi furono condannati a una forte ammenda.

Media


Non sono presenti media correlati