Questo sito contribuisce alla audience di

Barnard, Edward Emerson

astronomo statunitense (Nashville, Tennessee, 1857-Osservatorio Yerkes, Wisconsin, 1923). Si distinse per la scoperta di alcune comete e per l'applicazione della tecnica fotografica a lunga esposizione, volta al rilevamento della materia diffusa nella Galassia. Scoprì, nel 1892, il quinto satellite di Giove, Amaltea, e nel 1916 individuò, nella costellazione di Ofiuco, la stella di decima magnitudine (stella di Barnard) che possiede il maggior moto proprio annuo conosciuto (10‟,3).

Stella di Barnard

Definita anche “stella proiettile” per l'alta velocità apparente ed effettiva (150 km/s in avvicinamento, alla distanza di 6 anni luce), essa è una minuscola nana rossa, il cui potere emissivo raggiunge appena 1/2500 di quello solare. La sua traiettoria appare perturbata per la presenza di due masse planetarie invisibili (del rango di Giove) che probabilmente le rivoluiscono intorno rispettivamente in 12 e 20 anni.

Media


Non sono presenti media correlati