Questo sito contribuisce alla audience di

Basilèa Campagna (semicantone)

(tedesco Basel-Landschaft). Semicantone della Svizzera settentrionale, 518 km², 266.089 ab. (stima 2006), 514 ab./km², capitale: Liestal. Confini: semicantone di Basilea Città (N), cantoni di Argovia (NE), Solothurn (S) e Giura (W); Germania (N), Francia (W).

Si estende sulle colline del Giura e su una zona di altopiani che scendono al Reno; è attraversato dai fiumi Birs e Ergolz.Principali risorse economiche per la popolazione, in maggioranza di lingua tedesca e religione protestante, sono l'agricoltura, l'allevamento di bovini per la produzione casearia e l'industria (tessile, metallurgica, chimica). Le piccole e medie imprese contribuiscono a un quarto dell'economia cantonale. § Il Canton Basilea si unì alla Confederazione Elvetica nel 1501. La separazione risale al 1833, quando gli abitanti della campagna, sostenuti dai radicali svizzeri, non ottenendo la parità di diritti con la città rivendicata fin dal 1798, decisero di costituirsi in cantone autonomo. Dall'inizio del Novecento si formò un movimento per la riunificazione dei due semicantoni, ma in un referendum del 1969 la popolazione di Basilea Campagna (che nel frattempo aveva in parte ridotto il divario economico rispetto a Basilea Città) votò a sfavore della riunificazione. Da allora la cooperazione, soprattutto economica, tra i due semicantoni è in continua crescita.Centri importanti sono anche Arlesheim e Sissach.

Media


Non sono presenti media correlati