Questo sito contribuisce alla audience di

Bayar, Mahmut Celâl

uomo politico turco (Gemlik, Bursa, 1883-İstanbul 1986). Collaboratore di Kemāl Atatürk durante la guerra di indipendenza (1921-22), esperto di questioni finanziarie, fu a capo di dicasteri economici e, dal 1937 al 1939, primo ministro. Nel 1945 fondò con A. Menderes, in opposizione al Partito Repubblicano del Popolo (governativo), il Partito Democratico che in pochi anni ottenne una larga diffusione nel Paese e nel 1950 una chiara vittoria elettorale. Bayar divenne allora presidente della Repubblica; destituito nel 1960, insieme col governo Menderes, da un colpo di stato militare, fu processato e condannato a morte. La pena gli fu commutata nell'ergastolo ma fu liberato nel 1964 per ragioni di salute. Scrisse importanti memorie apparse nella serie di volumi Ed io scrissi.

Media


Non sono presenti media correlati