Questo sito contribuisce alla audience di

Berlanga, Luis García

regista cinematografico spagnolo (Valencia 1921-Madrid 2010). In coppia con J. A. Bardem scrisse e diresse agli inizi degli anni Cinquanta i film che segnarono la rinascita del cinema nel suo Paese: particolarmente Benvenuto, Mr. Marshall! (1953). Trovò poi crescenti ostacoli alla libera espressione della sua vena picaresca, malinconica e anticonformista. Più che in Calabuch (1956) e Los jueves, milagro (1957), le sue doti si sono espresse in Plácido (1961) e in El verdugo (1963; La ballata del boia), film dovuti alla collaborazione con R. Azcona, così come il trittico sulla sessualità: Las pirañas (1967; La boutique), Vivan los novios (1969), Tamaño natural (1974; Grandezza naturale), studio amaramente caustico di una solitudine e di un'alienazione da consumismo. Tra i film successivi, Patrimonio nacional (1981), La vaquilla (1985), Todos a la cárcel (1993) e Paris Tombuctú (1999).

Media


Non sono presenti media correlati