Questo sito contribuisce alla audience di

Bermudo III

re di León (1017-1037). Appena undicenne succedette (1028) al padre Alfonso V, sotto tutela della matrigna Urraca, sorella di Sancio il Maggiore di Navarra. Dovette affrontare (1032-34) quest'ultimo che, astuto e ambizioso, intervenne in tutti i modi nelle faccende del regno leonese, di cui arrivò a dichiararsi re; sconfitto, Bermudo III perdette anche la capitale e fu costretto a rifugiarsi in Galizia. La morte di Sancio (1035) gli permise di recuperare il regno e d'intitolarsi imperatore, ma, minacciato da un nuovo, potente nemico, Ferdinando di Castiglia, dovette muovergli guerra e morì combattendo contro di lui nella valle di Tamarón (4 settembre), appena ventenne e senza eredi diretti. Finiva con lui l'antico regno asturiano-leonese.

Media


Non sono presenti media correlati