Questo sito contribuisce alla audience di

Bevk, France

narratore sloveno (Zakojca, Gorizia, 1890-Lubiana 1970). Si dedicò al giornalismo e, durante l'ultima guerra, partecipò al movimento antifascista. A Lubiana dal 1947, ricoprì importanti cariche politiche e culturali. Ha scritto numerosi romanzi che trattano i problemi della minoranza slovena in Italia, descrivendo con profonda penetrazione psicologica la vita dei contadini sloveni e ispirandosi talvolta a elementi storici e favolistici. Tra le sue opere principali sono la trilogia I segni in cielo (1927-29) e i romanzi Tra gli errori (1929), Il grande Tomaž (1933), Il cappellano Martin Čedrmac (1938), Camicia nera (1955), Vicolo cieco (1961), Dalla favilla l'incendio (1963), La tempesta (1970).

Media


Non sono presenti media correlati